Kustaa Saksi, Hypnopompic
Kustaa Saksi, Hypnopompic

Questo è la campagna pubblicitaria che Kustaa Saksi, artista e designer finlandese, ha ideato e prodotto per la Buckle Collection di Salvatore Ferragamo nel 2014.
Saksi è infatti un’artista e grafico poliedrico, interessato, oltre che alla creazione di installazione artistiche, anche alla collaborazione con grandi marchi, come Nike, Issey Miyake, Levi’s, Salvatore Ferragamo, Lacoste, LVMH e Marimekko.

Ma cosa c’entra questo video con l’universo dei tappeti contemporanei?
Kustaa Saksi ha trasportato in questo lavoro pubblicitario lo stesso stile colorato ed esotico, le stesse immagini oniriche, utilizzati per la sua collezione di tappeti, Hypnopompic, presentata inizialmente a New York nel 2104.

Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection
Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection

Saksi ha scelto questo nome accuratamente. Infatti Hypnopompic è il termine scientifico che indica lo stato del dormiveglia, quel momento confusionario fra sonno e veglia, in cui lo stato di coscienza è alterato dal sonno ma percepisce stimoli reali.
Il sistema nervoso, nella dormiveglia, non è più in grado di cogliere questi stimoli come appartenenti alla realtà e li trasforma in immagini e sensazioni oniriche.

Proprio da questo momento particolare sembrano nascere i tappeti di Saksi, che rappresentano un tripudio di forme surreali, animali, insetti, piante, fiori, frutto di un mondo onirico e psichedelico, coadiuvato da giochi ottici e prospettici. 

Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection
Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection

Così i tappeti di Saksi possono essere interpretati come immagini del suo inconscio, trasformazioni oniriche di stimoli e storie quotidiane.

Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection
Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection

Kustaa Saksi utilizza per i suoi lavori lana, cotone e acrilico che intreccia grazie ad una tecnica tradizionale, ovvero la tessitura tramite telaio jacquard.
Il telaio jacquard prende il nome dal suo inventore Joseph Marie Jacquard, che agli inizi dell’Ottocento ideò questo macchinario che permetteva di intrecciare fili in maniera molto più complessa rispetto al telaio classico, dando vita a pattern articolati: una rivoluzione nel mondo della tessitura.

Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection
Kustaa Saksi, Hypnopompic Collection

L’artista è rimasto così soddisfatto del suo lavoro con i tappeti, che ha deciso di riaffrontare lo stesso medium artistico, creando la collezione Reveille, ispirata ai risvegli, alle mattine, alla Primavera.

Kustaa Saksi, Reveille, Hanging Loose
Kustaa Saksi, Reveille, Hanging Loose
Moooi e Kustaa Saksi, Octocorallia
Moooi e Kustaa Saksi, Octocorallia

Inoltre Saksi ha collaborato con Moooi, brand di tappeti di lusso fatti a mano, creando un tappeto che si ispira alle creature dei fondali marini.

Così Saksi, unendo tradizione, innovazione e ispirazioni oniriche è in grado di trasportarci, tramite i suoi tappeti, in mondi fantastici, fatti di forme paradossali, animali esotici e atmosfere psichedeliche.

Crediti fotografici: http://www.kustaasaksi.com/
                                   http://moooicarpets.com/